Esistono delle regole precise da seguire?

La risposta a questa domanda, ovviamente, è negativa. Il motivo è molto semplice: ognuno di noi segue il proprio gusto e le proprie idee in merito all’arredamento dei propri ambienti. Anche se, bisogna dirlo, indipendentemente dai gusti personali, esistono delle regole consigliate per ottenere un risultato finale soddisfacente. Sarebbe bene avere in mente uno stile da seguire e la disposizione dei mobili in base alla grandezza del soggiorno in questione. L’atmosfera che si può ricercare dovrebbe risultare tranquilla ed accogliente, perché il living è uno degli ambienti più sfruttati in casa. Lo stile che si vuole seguire poi verrà da sé, relativamente alle attività che si vogliono svolgere al suo interno. Le idee per migliorare il soggiorno si possono trovare ovunque, sfogliando qualsiasi rivista. Nelle apposite sezioni dedicate nel nostro sito, inoltre, si può avere la possibilità di farsi un’idea, osservando la gallery fotografica e prendendo spunto, affidandosi ad un’azienda leader nel settore dell’arredamento come la nostra.

Migliorare il soggiorno: inizia dai mobili

Prima di tutto è consigliabile iniziare a pensare a come sistemare gli elementi d’arredo e i mobili più ingombranti; successivamente si può pensare ai rivestimenti. Se si preferiscono dei colori brillanti, sarebbe bene modificare anche i colori delle pareti, se invece si scelgono colori più tenui anche i pavimenti possono venire in aiuto. Le idee per il living sono tante e, per questo motivo, è bene scegliere con cura tutti i dettagli e senza lasciarsi prendere dalle mode del momento.

Il colore delle pareti

Il colore delle pareti del soggiorno, senza ombra di dubbio, può cambiare tutto, arrivando anche ad influenzare l’arredamento e la sua luminosità. Le dimensioni dell’ambiente sono molto importanti in questo tipo di scelta: i colori pastello (o comunque i colori accesi in generale) sono decisamente indicati per soggiorni di piccole dimensioni; al contrario, colori tenui o neutri sono consigliati per ambienti più ampi. È bene ricordare, inoltre, che la luce naturale gioca un ruolo fondamentale: consigliamo infatti di provare il colore su una parte della parete per osservarne i cambiamenti cromatici al variare dei momenti della giornata.

Pavimentazione

I tipi di pavimentazione che si possono scegliere per il soggiorno sono davvero innumerabili. Cercheremo comunque di dare dei consigli che possano risultare utili per la maggior parte dei lettori. Per quanto riguarda l’estetica quindi, il parquet rimane uno dei migliori in circolazione. È necessario però stare attenti alla manutenzione di questo particolare pavimento in quanto è molto delicato: cambiare la disposizione dei mobili continuamente non farà altro che danneggiarlo. Se si vuole risparmiare qualcosa, ma non si vuole rinunciare alla modernità, è consigliato il grès porcellanato, scelta economica e duratura nel tempo, di cui esistono numerosi modelli, colori e sfumature. Infine, se si vuole un soggiorno minimalista in concomitanza a delle superfici uniformi, consigliamo senza ombra di dubbio la resina di cemento.

Se vuoi migliorare o rinnovare del tutto il tuo soggiorno, visita le sezioni apposite del nostro sito e richiedi un preventivo gratuito!