Stile coloniale

Per arredare un soggiorno di questo tipo, è consigliabile utilizzare tessuti morbidi, colori crema e mobili classici, in modo da ottenere un ambiente genuino ed accogliente. L’elemento che la fa da padrone è il legno, con particolare riferimento a tavolini, armadi a muro o credenze: insomma, non può mancare! Il soggiorno in questo caso deve essere dipinto di bianco, poco trattato, in modo da lasciare intravedere qualche piccola (seppur necessaria) imperfezione.

Stile minimalista

Gli elementi che caratterizzano lo stile di cui stiamo trattando sono linee pulite e colori semplici. I living minimali seguono il detto “less is more”, identificandosi in arredamenti essenziali e mantenendo solo il necessario: divano, pareti attrezzate e poco più. Le rifiniture dell’ambiente però rivestono un’importanza particolare, come le superfici lisce e continue con resina di cemento e vetro, elementi preferiti rispetto ad altri. Qui le decorazioni sono minime, se non inesistenti e i colori delle pareti sono bianche o grigie.

Stile classico

Il soggiorno classico possiede un’eleganza che non passa mai di moda. Se si desiderano ambienti in questo stile, sono da evitare sicuramente colori come il bianco ed il nero. Quelli più utilizzati infatti sono colori caldi, mentre gli arredi sono preferibili in noce massello o altri tipi di legno scuro, anche se non esiste una regola fissa. Con riferimento alle pareti, la carta da parati è un’idea da non sottovalutare, dato che lo scopo principale è quello di ricreare un ambiente armonioso e che prende spunto dall’arredo dello scorso secolo, magari inserendo qualche innovazione con un gusto equilibrato.

Stile eclettico

Uno stile di questo tipo è naturalmente adatto a chi si annoia con le idee più gettonate per arredare il soggiorno e desidera un arredo che trasudi energia e vitalità: colori, forme, decorazioni, mobili e tutto quello che si trova in salotto deve avere un potenziale creativo. Nello stile eclettico si tende ad eccedere e mescolare stili che a primo impatto non sembrano avere punti di contatto. In questo caso non esistono regole da seguire o materiali da preferire ad altri: basta semplicemente affidarsi al proprio gusto e alla propria inventiva e il risultato sarà senz’altro soddisfacente.

Stile rustico

Gli aggettivi con cui possiamo descrivere un soggiorno in stile rustico sono: romantico, accogliente e genuino. I mobili fanno sicuramente la sua parte, ma se il living in questione possiede delle travi in legno e pareti con mattoni a vista, creare un soggiorno perfettamente in linea con questo stile sarà un gioco da ragazzi. Per concludere, è importante non esagerare con le cromie calde ed arredi di design.

Stile moderno

Quando si sceglie un soggiorno moderno, difficilmente si torna indietro. Bisogna però evitare di fare confusione con lo stile minimal di cui sopra, che rimane in ogni caso una scelta estrema. Un salotto in stile moderno non sarà mai fuori moda: una poltrona, una parete attrezzata ed una libreria è tutto ciò che occorre per soddisfare ogni esigenza.

Hai bisogno di idee per rinnovare il tuo soggiorno? Chiama al 051 435023 per saperne di più.